Lo Scoglio della Regina, una delle bellezze naturali in Calabria. Noto in epoca romana con il nome di “Petra majura”, il faraglione più famoso della costa tirrenica cosentina si trova tra i comuni di Guardia Piemontese ed Acquappesa.

La leggenda vuole che lo scoglio sia dedicato ad una Regina che, di passaggio nelle acque limitrofe allo scoglio insieme al marito, decise di fermarsi in prossimità del costone, al fine di trovarvi un riparo dalla tempesta.
I due sposi, in viaggio per ricercare una cura contro la sterilità di cui la donna soffriva, trovarono rifugio all’interno dello scoglio.
Durante la sosta la Regina, esplorando le zone adiacenti, scopri un piccolo fiume nelle vicinanze, le cui acque calde e pulite la indussero a fare un lungo bagno.
Date le proprietà rilassanti, questa pratica fu ripetuta per tutti i giorni successivi. 
Fu così che la Regina scoprì di essere incinta.

Stando alla leggenda i due sposi erano Isabella di Francia ed Edoardo d’Inghilterra, che ebbero negli anni successivi ben 4 figli.
Da questa e da altre leggende deriva la fama delle virtù delle acque del fiume Bagni, a
cque solfuree calde, sorgenti dalle sovrastanti colline rocciose delle Terme Luigiane

Foto di Giovanni Carnevale - pagina facebook Calabria mia

Foto di Giovanni Carnevale – pagina facebook Calabria mia

#DiscoveringCalabria 


Sull’autore del video Antonio Lobello

Il drone è la mia libertà mentale, il mio sentirmi libero come un Aquila…anche stando con i piedi ben saldi a terra. Permettendomi di vedere posti , che in condizioni normali, non sarei riuscito neanche ad immaginare. Amo la mia Calabria, per questo cerco di condividere con gli altri le diverse prospettive che il drone mi regala….

Facebook Antonio Lobello - ugesaru

Instagram ugesaru73

YouTube Channel