I Zampognari al Duomo di Tropea, dicembre 2014

I Zampognari al Duomo di Tropea, dicembre 2014

I Zampognari sono gli antichi suonatori che annunciano il Santo Natale. Fanno parte della cultura e  della tradizione pastorale e  contadina di diverse regioni d’Italia. 

Un’antica tradizione che vede i pastori – nei periodi natalizi – scendere tra le vie dei centri urbani per la Novena dell’Immacolata Concezione e del Natale, intonando con la zampogna e la ciaramella (arcaici strumenti musicali diffusi in Italia centro meridionale) canzoni di Natale. 

Generalmente “I Zampognari” suonano in coppia. La ciaramella e’ uno strumento a fiato ad ancia doppia (viene considerato un antenato dell’oboe). Mentre la zampogna e’ il corrispondente strumento armonico. Essa e’ caratterizzata dal suono simultaneo di due canne a note fisse, che fungono da bordone, e di due canne che modulano il suono assumendo la funzione di chanter.

la zampogna
la Zampogna realizzata con pelle di capra

Nella maggior parte dei casi la sacca è realizzata con una pelle di capra,utilizzando i fori del collo e degli arti per inserire il cannello d’insufflazione e le canne che producono i suoni. Anticamente la sacca poteva essere costruita anche con una vescica di pecora o maiale.

Il tipico suono prodotto dalla zampogna (vedi il video sottostante) nasce dal bilanciamento dei chanter e dei bordoni, rendendo affascinante ed allo stesso tempo misterioso questo strumento. Facendo fare, ai fortunati ascoltatori, un passo indietro nel tempo. 

 

web3

Zampognari nel centro storico di Tropea

Zampognari nel centro storico di Tropea